Teatro Studio Dauno

+39 320.4942174 teatrostudiodauno@gmail.com

Menu

Al via il nuovo Laboratorio Teatrale 2015/2016

Si parte martedì 27 ottobre 2015.

Al via il nuovo Laboratorio Teatrale 2015/2016.

Di In News Il 11 Ottobre 2015


‘Mettersi in gioco attraverso il linguaggio e l’espressione teatrale’

Laboratorio Teatrale 2015/2016Al via il laboratorio teatrale ‘Mettersi in gioco attraverso il linguaggio e l’espressione teatrale’ condotto da Compagnia La Bottega dell’Attore, Antonio Salines, Enrico Bonavera (Premio ‘Arlecchino d’Oro’ 2007, già assegnato, tra gli altri, a Marcel Marceau, Dario Fo, Ferruccio Soleri), Pino Bruno, Maurizia Pavarini, e la partecipazione di Sergio Rubini. L’inizio è previsto per martedì 27 ottobre 2015, termine il 31 maggio 2016. Le candidature entro il 26 ottobre 2015, scrivendo a teatrostudiodauno@gmail.com, tel. 320 4942174.

Obiettivi e metodologie: scoprire e sviluppare le proprie potenzialità espressive e creative, del corpo e della voce, rompendo le convenzioni quotidiane. Il metodo di lavoro basato sulla verità del personaggio porta a non prendersi troppo sul serio ed al gioco teatrale con se stessi e con gli altri.
Il teatro ci permette di comunicare, contattare ed esternare emozioni, acquisire e potenziare capacità espressive e relazionali ed incrementare la nostra creatività.

Per partecipare occorre: forte motivazione personale, volontà di lavorare su se stessi, l’umiltà e la voglia di mettersi in discussione.

Frequenza: settimanale, il martedì dalle ore 18,45 alle ore 21,00.

Durata 6 mesi: 40 ore; 20 incontri con frequenza settimanale, più eventuali incontri di approfondimento. Le lezioni si concluderanno il 31 maggio 2016 con la prova aperta tenuta dei partecipanti su testi oggetto di studio.

Destinatari: Il laboratorio si rivolge a tutti gli appassionati del teatro che vogliano acquisire specifiche capacità tecniche, ma anche ai soli curiosi che abbiano voglia di sperimentarsi e mettersi in gioco attraverso il linguaggio e l’espressione teatrale. Il teatro ci permette di comunicare, contattare ed esternare emozioni, acquisire e potenziare capacità espressive e relazionali ed incrementare la nostra creatività.

Nell’ambito del programma generale approfondimenti sui seguenti argomenti:
La comunicazione, l’uso dei simboli e dei suoni, la respirazione, tensione e distensione, testo e sotto testo, i registri di voce, la plastica, l’armonia, espressività vocale e gestuale, pause logiche e psicologiche, pause brevi e pause lunghe, il tempo ritmo, i sensoriali, la creazione organica, l’uso dei toni, l’azione scenica, tecnica di apprendimento, uso dei suoni, accenti tonici e fonici, ortoepia, il verso, tecniche di interpretazione, la meccanica del corpo, movimento scenico, improvvisazione libera e guidata, il testo poetico, la prosa, primi studi del personaggio, la composizione del testo, interpretazione di brani poetici e di prosa, la recitazione.

STAGE LA COMMEDIA DELL’ARTE con ENRICO BONAVERA
La Commedia dell’Arte è stata fondamentale per la nascita e l’evoluzione del teatro professionistico in Europa e per lo sviluppo dell’ arte drammaturgica di grandi autori quali Shakespeare, Molière, Goldoni e altri. L’espressività del corpo, sulla maschera e sulla micro drammaturgia, è una sensazionale occasione di formazione dell’attore. Lo educa infatti a coniugare realismo e artificio, il gesto ‘naturale’ con il linguaggio espressivo della maschera, a trasformare il gioco creativo in comprensione e divertimento per il pubblico. Nello specifico si prevedono:
esercizi sui livelli di tensione fisica; esercizi sulla relazione corpo/ritmo; esercizi sull’emissione e l’ appoggio vocale; narrazione di fiabe, a ‘coro’, a gruppo, singole; la piazza del mercato: vendita individuale di oggetti; vendita e affabulazione a coppie; i diversi tipi di relazione nella ‘coppia’: conflitto, collaborazione, sabotaggio; studio di scene di affabulazione da Canovacci della Commedia dell’ Arte; leggi di base di una improvvisazione; esercizi sul ‘metalinguaggio’; l’ improvvisazione di ‘ruolo’; la Commedia in ‘tre minuti’; il Canovaccio: scene; lavoro sulle scene più significative delle opere di W. Shakespeare, con approfondimenti sui temi principali e sulle le figure dei suoi personaggi.


Post Collegati